Betitaly sponsorizza UtopiaSport!

 

Home

Articoli

Perchè l'asinello?

Riuniti in un umile garage, quando ancora Utopia Sport era un cantiere nelle menti di alcune persone provenienti per lo più da gruppi parrocchiali, si cercò di capire il perché si sentiva l’esigenza di creare quel qualcosa che tutti volevano ma che allora non c’era.

Nel solito clima allegro ed informale che da sempre ci contraddistingue, fra una pizzetta ed un pezzetto di dolce, è spontaneamente iniziata una discussione che ci portò a delineare i caratteri ed i principi fondanti che la nostra nuova associazione doveva avere.

Valutando le numerose difficoltà (sia economiche sia organizzativo/logistiche) sorte già prima della nostra nascita, si decise che il sentimento principale che ci doveva guidare era la “caparbietà”, intesa come attitudine ed ostinazione nel voler superare ogni ostacolo o problema ci si ponesse davanti. Si capì subito che la sola caparbietà non sarebbe servita a nulla se non fosse stata accompagnata da “umiltà” e “disponibilità” per mettersi al servizio non solo di noi stessi ma e soprattutto per il prossimo spesso più bisognoso.

Avremmo voluto che il nostro lavorare in silenzio diventasse presto un rumore assordante per tutti quelli che fino ad allora non volevano ascoltare, e che questo fosse un richiamo per tutti coloro volessero scoprire il bello dello stare insieme. Eravamo goffi, a volte fintamente sordi o fintamente ciechi e le nostre idee potevano sembrare spregiudicate per la piccola realtà nella quale viviamo, ma proprio per questo in tutti noi c’era la straordinaria convinzione che tutto questo un giorno si sarebbe concretizzato. Proprio per questo abbiamo voluto come nostro simbolo un comune asinello, per simboleggiare la nostra pazienza, caparbietà e cocciutaggine.

L’asino perché si accontenta di rozzo e scarso cibo, che per noi era la disponibilità e la generosità di qualche volontario in paese. L’asino perché è spesso preso a simbolo della tardità d'ingegno, dell'ignoranza, della goffaggine, della stupida tolleranza, della caparbietà o cocciutaggine e della screanzatezza, ma che alla fine viene scelto come miglior compagno per affrontare difficili scalate o duri lavori.

Forse eravamo un po’ ambiziosi e spavaldi, ma se non fossimo stati così probabilmente ora non saremmo arrivati a raccogliere i nostri primi ma importanti frutti. E come un asinello instancabile, anche ora abbassiamo la testa e continuiamo a lavorare, ricordandoci che quella anonima e tranquilla serata fra amici nel garage di “Piero” ha gettato le fondamenta del grande progetto che assieme stiamo portando avanti, ovviamente in compagnia del nostro asinello che instancabile ci accompagna e ci ricorda le radici dalle quali siamo nati.

1338051
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti i giorni
396
397
2260
1326389
6973
9821
1338051

Free business joomla templates

In questo sito si utilizzano i cookies, anche di terze parti per migliorare la navigazione. Per saperne di più sui cookies utilizzati e come eliminarli, clicca: privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information